Utilizziamo i cookie per assicurarti una migliore esperienza sul nostro sito. Utilizziamo inoltre anche cookie di parti terze. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti automaticamente all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

  • 1
  • 2

 LOVT-CAMP

 

für Jugendliche mit Down-Syndrom und deren Familien

Il seminario sarà tenuto solo in tedesca

 

 

 

LOVT-CAMP 2020

Resoconto finale LOVT-Camp Val Martello

Nonostante la situazione eccezionale relativa al coronavirus, il LOVT-Camp per giovani con sindrome di Down ha potuto svolgersi, dal 25 al 31 luglio 2020 presso la locanda Stallwies in Val Martello a 1950 m di altitudine, con la presenza di 15 partecipanti e i due relatori, ossia la signora Sabine Berndt e suo marito, accompagnati da due loro impiegati stagisti.

Sebbene la maggior parte del gruppo si conoscesse già dall'anno precedente, i nuovi arrivati ​​sono stati in grado di integrarsi rapidamente nel gruppo.

A causa delle misure di sicurezza a causa del Covid-19, i giovani hanno mangiato separatamente dai genitori in una stanza attigua. I giovani sono andati molto d'accordo tra di loro e non è mancato il divertimento.

Ogni giorno dopo la colazione si sono praticati sport mattutini e le prove della danza folkloristica che si chiama polka stellata, in vista della dimostrazione finale svolta l'ultimo giorno. Dopo queste attività di inizio giornata quindi i giovani si sono applicati diligentemente ed intensamente nello studio o nella stanza riserva all’interazione (dove sono state anche fatte registrazioni video). Dopo cena, la signora Berndt ha avuto colloqui personali con i genitori per affrontare i problemi e gli aspetti da elaborare per i rispettivi figli. I genitori si sono anche confrontati con tematiche riguardanti la pubertà e il comportamento riscontrati nei lor bambini, in presenza della signora Berndt che ha dato loro utili consigli. Sulla base delle registrazioni video, è stata dimostrata la condotta scorretta e sono state fornite le soluzioni appropriate.

 

Le attività per il tempo libero effettuate sono state molte, come un'escursione con Sepp Maschler allo Zirmbichl, dove tutti hanno potuto godere di una splendida vista, hanno visto molte mucche e hanno potuto imparare a conoscere fiori e piante lungo la strada. A “Lama-Peppi”, invece, a pranzo salsicce alla griglia e poi il trekking molto impegnativo ma bellissimo con i 6 lama su per monti e valli, salite e discese. Tutti hanno fatto un'escursione con Sepp Maschler alla Lyfi-Alm a Hinter-Martell, dove è stato visitato il caseificio dimostrativo e poi c'è stata una degustazione di burro e formaggio di malga. Sepp ha fornito informazioni dettagliate sulla gestione degli alpeggi in Val Martello. Un altro punto forte è stato il tour del giardino delle erbe con la signora Martha Stieger a Gond. Ha guidato tutti attraverso il bellissimo giardino, ha spiegato le erbe medicinali in due gruppi e, sotto la sua guida, ha dato ai partecipanti l'opportunità di preparare un unguento a loro scelta. È stato anche visitato il negozio di erbe aromatiche. Un tour di un'intera giornata con le guide escursionistiche Erich Stricker e Sepp Maschler per l'osservazione della fauna selvatica ha condotto fino all’alpeggio con le pecore, al limitare del bosco, a circa 2060 m, dove è stato consumato il pranzo. A causa del gran caldo, è stato possibile avvistare un solo camposcio.

Al termine del LOVT camp, è stata presentata una proiezione di diapositive, sono stati presentati i libretti settimanali dei giovani, i quali i giovani hanno mostrato cosa avevano realizzato nella sala di interazione ed eseguito anche la ormai collaudata danza polka.

La signora Berndt ha ringraziato personalmente ogni giovane per il suo impegno, la sua perseveranza, anche se a volte è stato tutto faticoso.

I partecipanti hanno ringraziato la signora Berndt per il lavoro competente e gli sforzi instancabili con un cesto pieno di prelibatezze della val Martello.

Abbiamo anche ringraziato la famiglia Stricker per il loro calore, la loro disponibilità per tutti i desideri e disturbi e per la deliziosa ospitalità.

Stanchi ma molto soddisfatti, tutti sono tornati a casa aspettando con ansia il prossimo anno ed il prossimo LOVT-Camp.

 

Link: Bericht LOVT-CAMP 2019 im Martelltal

Link: Bericht LOVT-CAMP 2019 Ritten